Campo della Sessantesima Stella – Branco Seeonee

60 anni AGESCI Carpi 1CAMPO DELLA SESSANTESIMA STELLA
Castrignano di Langhirano (PR) 30 luglio – 6 agosto 2016

SABATO 30 LUGLIO 

DSC_0358

Come previsto da tempo, il branco Seeonee è partito per l’Isola che Non C’è per partecipare ad un evento importantissimo per l’isola: le Olimpiadi che si svolgono ogni 60 anni tra le popolazioni dei pirati, degli indiani e dei bambini sperduti. I lupetti e le lupette sono stati reclutati dalla squadra dei pirati e, muniti delle magliette piratesche realizzate per l’occasione, si sono presentati puntuali e pronti a tutto.

Sull’Isola (che alcuni si ostinano a chiamare Castrignano di Langhirano) abbiamo così fatto la conoscenza coi due capitani dei pirati, che hanno preso il posto dello scomparso Capitan Uncino, e della loro ciurma.

Il clima sull’isola è decisamente tropicale, e il sole ci ha accompagnati per tutto il giorno, con solo alcuni sprazzi sparsi di vento.DSC_0336

Il momento clou della giornata, l’inizio delle Olimpiadi, a cui hanno partecipato anche gli scout, le guide, i rover e le scolte, è stato però turbato da un evento imprevisto e imprevedibile: Peter Pan, che avrebbe dovuto inaugurare la competizione, è scomparso. Di lui è rimasta solo l’ombra, trovata dagli scout.

Solo Trilli, che conosce bene Peter, potrebbe dirci dove si trova, ma nemmeno lei lo sa. Può però realizzare una pozione magica che solidifichi l’ombra e la faccia parlare. Le occorrono però diversi oggetti dalle varie squadre: da noi pirati le occorrono dei dobloni d’oro. Il nostro compito nei prossimi giorni sarà quello di trovarli!

DSC_0396DSC_0395

Domenica 31 Luglio

Il bel tempo accompagna le nostre giornate, e dopo una notte ristoratrice ecco che il branco Seeonee, anzi, i nuovi pirati della Ciurma dei Pirati dell’Isola Che Non C’è, si preparano a vivere nuove ed emozionanti avventure.

20160731_141655

Seguendo la richiesta di trilli di recuperare alcuni dobloni, i capitani si sono attivati per trovare questo tesoro, selezionando più mappe del tesoro ancora mai utilizzate.
Ma essendo queste tante, i giovani pirati sono stati suddivisi in Ciurme più piccole, che costruendo poi la loro nave, potranno andare a trovare questi dobloni.

Abbiamo così formato le ciurme: i Denti di Squalo, i Vendetta del Mare, i Rubino Nero, gli Artiglio del Drago, gli Urlo del Tritone ed i Cavalca Orizzonti.
Una volta muniti di veliero i nostri eroi sono partiti alla ricerca dei tesori, ma aimè nessuno era quello che ci serviva!

20160731_165710

La fortuna però è dalla nostra parte, ed il fato vuole che nell’ultima notte di Luglio, il fantasma del Pirata Barbanera si aggiri per le rovine della Baia, trascinando con se il tuo tesoro… ora è tutto chiaro, a noi serve quel tesoro!
I pirati, da subito intimoriti dalle tenebre, hanno poi dimostrato di non avere paura di nulla e tutti sono riusciti a sottrarre i dobloni al fantasma! Tanto a lui non servono più!
Un momento… Ci stavamo scordando che nella mattinata è tornato a farci visita Samuele, che ci ha raccontato del suo incarico di ungere il nuovo Re, ovvero il giovane Davide, e poco dopo abbiamo fatto amicizia anche del Re Saul, posseduto da demoni, ma che grazie all’abilità di Davide di suonare benissimo la cetra riesce a calmare l’animo di Saul. Anche noi quindi abbiamo avuto modo di costruire una cetra e provare così a calmare Saul nei momenti di crisi. Ognuno di noi come Davide ha dei talenti, quindi tanto vale che li metta in pratica e li faccia fruttare!

20160731_174212

Giunge nuovamente la notte sull’Isola Che Non C’è, le brande chiamano, e noi non possiamo non rispondere.

Lunedì 1 Agosto

L’alba sorge su Castrignano, ed i nostri giovani Pirati si alzano per una nuova giornata piena di avventure.

Abbiamo subito incontrato un parente i Davide, futuro Re di Israele, che ci ha raccontato dello scontro con il gigantesco e perfido Golia, e di come la fiducia di Davide che ha riposto in Dio sia stata ben ricompensata.

E’ stato quindi il turno dei lupi di armarsi di fionda ed andare a sconfiggere Golia.

20160801_100752_HDR

Ma il tempo stringe, e l’ombra di Peter Pan è da rimettere in sesto! I Giovani Pirati accettano con scetticismo l’invito a pranzo da parte degli indiani, e con molta cautela si preparano a fargli visita.

20160801_104834

20160801_125908

Il pranzo procede per il meglio e sembra andare tutto bene… Forse troppo, che ci sia qualcosa di losco sotto? Ma niente da fare, e torna per noi il momento di tornare al campo… Quale sarà la mossa dei Bambini Sperduti quindi?!

In attesa di un incontro con tutti, siamo pronti ad allenarci per dei prossimi arrembaggi, e diamo quindi sfogo a tutte le nostre energie per sopravvivere alle cannonate d’acqua che arrivano!

Alla sera, seppur stanchi, incontriamo ancora la parente di Davide che ci fa conoscere altre persone che come Davide hanno avuto molta fiducia in Dio: Mamma Nina, Madre Teresa di Calcutta, un figlio di una vedova affamata, e un’amica della mamma di Gesù, la Madonna.

Arriva così il momento di riposare, ed il branco si prepara a dormire, impaziente di sapere cosa ha in serbo il futuro.

Martedì 2 Agosto

La giornata inizia come sempre accompagnata dal sole, a volte fin troppo caldo! Dopo aver riempito i nostri stomaci alla locanda del pirata, ci ha fatto visita Gionata, il figlio del re Saul. Ci ha raccontato di come, donando un pezzo di mantello a Davide, questi siano diventati amici e ha poi chiesto a noi di scrivere su un altro pezzo di mantello cosa fosse per noi un amico.

Ma il tempo scorre veloce qui sull’isola che non c’è ed è finalmente giunto il momento di metterci in cammino per andare alla ricerca di Trilli e i bambini sperduti! Quindi, zaino in spalla e borracce piene, siamo andati in esplorazione dell’entroterra dell’isola e, dopo circa un’ora di cammino, abbiamo incontrato gli indiani, i bimbi sperduti, ma soprattutto Trilli!! Ci ha però raccontato che, la formula che doveva far tornare Peter, era andata distrutta in tanti pezzi a causa di un violento temporale che si era abbattuto sulla sfortunata Trilli ed è quindi stato compito nostro ritrovarli e rimetterli insieme con l’aiuto delle altre due popolazioni.DSC_0911

DSC_0925

DSC_0936

Ricomposta la formula, abbiamo avuto modo di riposare all’ombra del bosco e rifocillarci con succulenti panini.

Abbiamo così potuto testare la formula trovata da trilli e ridato forze all’ombra di Peter Pan; ora tutto è chiaro! Il pericolo si cela nel regno delle Ombre, che invidiose dell’ombra di Peter, hanno portato via il suo proprietario.

Solo unendoci tra tutti noi pirati, bimbi sperduti e indiani potremo trovare le forze per liberare Peter! DSC_0958

L’ora di tornare arriva e tutti insieme ci incamminiamo verso i nostri rifugi.

Noi pirati ci dedichiamo a feste e baldoria come solo noi sappiamo fare fino al momento in cui le palpebre di tutti a stento stanno aperte.

La notte prima della grande guerra è iniziata…

Mercoledì 3 Agosto

Questa mattina ci siamo alzati con il sole splendente nel cielo, ed il nostro amico Gionata tornato a farci visita. Ci ha raccontato del suo rapporto di amicizia con Davide e quando lui stesso abbia rischiato di morire per Davide. Anche noi lupi quindi abbiamo dimostrato che cosa voglia dire sacrificarsi per un amico in una sfida all’ultimo colpo (di pennarello).

Ma attenzione! La nostra Rosa dei Venti è sparita! In quanto pirati, come potremo orientarci senza questa?!

Ci dividiamo quindi in piccole ciurme ed andiamo alla ricerca del nostro oggetto, incontrando i Signori del quattro punti cardinali. Ci hanno messo alla prova con tecniche di natura, botanica e meteorologia ed ogni lupo ha dimostrato di essere un ottimo maestro in queste diverse arti.

Arrivato così il pomeriggio, siamo partiti alla ricerca del Misterioso Regno delle Ombre e della sua porta, andando con Bambini Sperduti e Indiani.

20160803_161633(1)

Dopo difficilissime sfide, la chiave finalmente è nostra!

20160803_171745

La sera si festeggia tutti insieme sul ponte della nave e sia i bimbi sperduti che gli indiani sono nostri graditi ospiti, anzi, obbligati, dato l’allenamento serale che ci vede impegnati! Un ennesimo test ci viene sottoposto da Trilli per poter così essere meglio preparati alla sfida finale con le ombre.

La notte ormai è giunta e il vascello si svuota dei suoi ospiti, lasciando modo a noi Pirati di tornare alle nostre tanto desiderate brande!

La sfida contro le ombre incombe…

Giovedì 4 Agosto

La giornata presto, perché presto Peter verrà salvato!

Arriviamo in un mondo simile al nostro, con negozi, studiosi, scienziati, soldati ed il loro re.
Ci attiviamo così a cercare gli indizi necessari per liberare Peter dalla sua prigione, e dopo infiniti giri, passando da un’ombra all’altra ognuna con esigenze diverse, riusciamo ad ottenere quello che ci verse!20160804_113411

Peter Pan è Libero!20160804_113920

Un lauto pasto per riprendersi dalle fatiche una sistemata alla nave, poi di nuovo salpiamo per nuovi porti.

Ci troviamo così a Tortuga, grande mercato per tutti i pirati. I Capitani vogliono vendere quello guadagnato dai saccheggi e mettere in pratica le abilità di ognuno per ottenere.

Abbiamo così alcuni pirati che aprono un bottega da artigiano per lavorare il legno, un casìnò, un tatuatore, una Parrucchiera, un teatro, una palestra e un servizio postale.20160804_17432920160804_180730

A cena vengono anche a trovarci Mysa e Chil ed insieme passiamo una serata proprio in stile pirata, ballando, cantando e facendo festa!

Anche per oggi l’ora di coricarci arriva, ma questa volta dormiremo tutti sonni più tranquilli.

Venerdì 5 Agosto

WordPress theme: Kippis 1.15